Il team Bortoluzzi

Siamo in tanti, ma per te ci facciamo in uno

Tante idee un unico obiettivo.

Arredamenti Bortoluzzi Belluno

Luigi Bortoluzzi e Valentina Tessari

Arredamenti Bortoluzzi Due. Sì, due. Ovvero Luigi Bortoluzzi e Valentina Tessari in Bortoluzzi. Giratela come volete, l'azienda, ma è da loro due che si parte e, soprattutto, si torna. Se nel tempo l'azienda ha mantenuto forti i valori e flessibili gli obiettivi, lo si deve a Luigi. Se la qualità dei lavori, in ogni minimo dettaglio, è sempre perseguita con tenacia, lo si deve a Valentina. Ma anche viceversa, per la nota proprietà commutativa. Perché Arredamenti Bortoluzzi è loro due... Ed era già tutto scritto nel nome.

Chiara Luciani

Architetto

Chiara Luciani, architetto. Estremamente risoluta nel proprio lavoro, forse proprio per questo è attratta da ciò che le è contrario: gli spazi ``irrisolti``, come li definisce lei. Dategliene uno e lo riporterà in vita meglio del Dr. House. Ama l'ironia, è dolce come il ferro (e con questo vediamo se ama davvero l'ironia), ed è affascinata da tutto ciò che giunge inaspettato.

Emanuele Michelli

Architetto

Emanuele Michelli, architetto con incarichi speciali. In Bortoluzzi lo si vede poco. In cantiere sempre. Quando può, gioca a golf (vedi sopra alla voce: incarichi speciali), non si sa con quali risultati, ma si sa che ai clienti non dà mai buca. Anche nelle situazioni più critiche e difficili, non perde mai la calma, nonostante la lasci sempre in giro, affinché tutti ne recuperino un po'.

Riccardo Guidolin

Responsabile Logistica

Riccardo Guidolin, responsabile logistica, per correre, corre. Magazzino - squadre di lavoro - consegne - ordini da evadere - post vendita. Decine di chilometri, tra logistica e ostacoli vari. E quando ha finito di lavorare, continua a correre. È un maratoneta. E non si stanca mai, anzi: è sulla lunga distanza che dà il meglio di sé.

Simone Burtet

Responsabile Ufficio Tecnico

Simone Burtet, responsabile ufficio tecnico con una sconfinata passione per la rete, nel senso di goal (calciatore nato) e di web (perito informatico). Eccelle nel gioco di squadra, intesa come strumento tecnico (non si perde un millimetro che sia uno, la sua pignoleria è leggenda), e come capacità di gestire la rete di falegnami, vetrai, fabbri e artigiani di Bortoluzzi, a una velocità che nemmeno la fibra ottica raggiunge.

Barbara Perin

Responsabile Amministrazione

Barbara Perin, o la riservatezza fatta persona. In amministrazione e contabilità fa funzionare tutto alla perfezione al solo scopo di non doversi mai manifestare sotto sembianze umane perché, appunto, tutto funziona a perfezione. Per sfuggire alla ruota delle reincarnazioni fiscali, pratica assiduamente yoga.